Close

Lorenz Kölkhren, matericità ed esplosioni – curative

Per festeggiare i nuovi inizi, in questo periodo strano di covid-19 e riconsiderazioni sulla vita e sulle cose tangibili, periodo in cui il toccare, il sentire l’altro attraverso il corpo, la vicinanza e la materia è diventato così importante e prezioso, introdurremo con una presentazione adeguata il primo artista-designer di interni del nostro catalogo: Lorenz kölkhren, che fa della matericità un punto fondamentale della sua espressione artistica.

Chi è Lorenz Kölkhren?

Il nostro artista Lorenz Kölkren, si presenta con un nome d’arte che nasconde una sensibilità e intensità, timorosa di esporsi – troppo.
Proveniente da un background commerciale, L. si avvicina all’espressione artistica unendo il gusto estetico alla funzionalità.
Unendo la progettazione dello spazio all’espressione di sé;
Avvicinando il gusto per il riciclo alla ricerca di materiali sempre nuovi e performanti per le sue esigenze.

Inizia a pensare all’espressione artistica in senso astratto alla fine degli anni 90, con il suo primo quadro che qui, ora, è diventato una collezione:
Acute sharp.

Quadro Acute Sharp in una camera da letto

Come la maggior parte delle sue opere successive, il quadro nasce come necessità pratica, e poi si trasforma a sorpresa in espressione artistica ed estetica .
Il percorso creativo di Lorenz per Acute Sharp parte infatti dalla progettazione della base dei manichini da bambino presso l’azienda surplus kids di Vicenza, e in seguito la necessità pratica si trasforma in ricerca creativa.

Ogni atto di creazione è, prima di tutto, un atto di distruzione. – Pablo Picasso

Spesso nei suoi lavori iniziali (Acute Sharp, The Hole..) si ritrovano elaborazioni materiche che in qualche modo si legano alla distruzione del materiale stesso: bruciature, rotture, tagli, crepe.
Come se le bruciature e le frammentazioni distruttive del materiale che sceglie di usare per le sue opere fossero la volontà di trovare proprio sé stesso in quella distruzione, trovarsi in quella frammentazione di specchi che riflettono lo stesso mondo in modi sempre diversi.
I pezzetti, diversi, come le sue molteplici identità, riflessi del mondo che lo circonda.

Come se il distruggere fosse in fondo creare, perché permette spazi e ricomposizioni nuovi.
La distruzione permette la rinascita. È una pulizia, un riinizio.
Attraverso questo suo primo quadro, il suo bisogno di frammentarsi e di ri-trovarsi si materializza nello specchiarsi in quei pezzetti riflettenti che ogni volta mostrano qualcosa di diverso.

Come si propone nel contesto di Arreda.me?

Lorenz si presenta come designer-artista in grado di interpretare le diverse esigenze. La sua ricerca spazia in vari supporti e materiali, ogni volta ricercati e nuovi.

Nel suo catalogo infatti le opere spaziano per dimensioni e tipo di supporti usati, sottolineando la varietà di applicazioni che questi lavori d’arte possono avere in contesti sempre differenti.

shadow - supporto retroilluminato
shadow – supporto retroilluminato

La categoria più interessante dal punto di vista progettuale è quella di Acustico e Illuminazione in versione artistica, perché lega fortemente la funzionalità del supporto (pannello fonoassorbente e retroilluminazione) alla progettualità ed espressione artistica, in modo da unire due caratteristiche che spesso non coabitano.

Approfondiremo l’argomento della progettualità nel prossimo articolo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Close
Close
Sign in
Close
Cart (0)

Nessun prodotto nel carrello. Nessun prodotto nel carrello.



Currency